Home Page » Cosa fare, Amici dell'Isola d'Elba

Vivere a Capoliveri: una milanese ci racconta come!

DSC00294

 Prima di comprare casa  a Capoliveri, questo delizioso paesino dell’Isola d’Elba in cui vivo adesso, ero solo una turista milanese in cerca di mare e sole! Fu da subito però che mi sentii a casa mia in  questo posto: come se dentro di me avessi già deciso qualcosa!



Per diversi anni vi ritornai per le mie vacanze e ogni volta soffrivo immensamente quando dovevo ripartire. Il fascino dell’isola era straordinario: sole, mare, cielo e pinete in un susseguirsi di tonalità e sfumature dal blu, all’azzurro, al verde, all’oro, come solo un sublime Pittore poteva creare. Venni subito conquistata dalla sua natura lussureggiante, dal suo mare e dal clima sempre caldo.



Allora abitavo, con la mia famiglia, in un paese nei pressi di Milano e da sempre odiavo il freddo dell’inverno, la nebbia, lo smog e i gas di scarico delle auto che si respirano nei luoghi più industrializzati, le code ai semafori. All’arrivo dell’estate sentivo il bisogno di respirare aria pulita e di riposarmi dalle fatiche di un anno di lavoro. Avevo scelto l’Elba perché era una meta raggiungibile in poche ore d’auto e allo stesso tempo possedeva le caratteristiche mediterranee e solari, come io desideravo.



La bellezza dell’isola era abbagliante: le spiagge e le piccole calette, ognuna con diverse particolarità, ma tutte altrettanto belle; le piccole cittadine sul mare, con i porticcioli e le barche dei pescatori che al mattino rientravano dalla pesca, esercitavano su di me un fascino poetico ed irresistibile; i paesini adagiati sui crinali dei colli erano rimasti ancora intatti, come cent’anni prima e vi si respirava un ché di semplice e d’antico che invitava alla calma e alla meditazione.



Scoprii di essere perdutamente innamorata di questo piccolo lembo di terra e di non potermene più separare. Così, insieme a mio marito, decidemmo di acquistare una casetta vicino al mare. Doveva essere solo una casa per le vacanze, ma non appena mio marito cessò il lavoro e andò in pensione, divenne la nostra abitazione definitiva. Certo abbiamo dovuto  rinunciare alla vicinanza dei figli e dei nipotini, alle amicizie e alle abitudini, ma tutto questo non ci pesa eccessivamente, perché qui abbiamo trovato altre amicizie, interessi e passioni. Ho scoperto la fotografia per esempio e  cerco di catturare le splendide immagini che vedo se solo mi affaccio dal  terrazzo di casa mia!



Adesso partecipiamo alla vita del paese come se fossimo sempre vissuti qui: la passeggiata quotidiana in paese per comprare il pane, due chiacchiere con i nostri nuovi amici per condividere gioie e dolori, nascite e morti. Andiamo a far funghi in autunno ed asparagi in primavera! Andiamo a comprare il pesce dalle barche dei pescatori che ci dicono anche come va cucinato!



A settembre le serate con i paesani del nostro rione a cucire vestiti per la Festa dell’Uva, nel più grande segreto perché nessuno degli altri rioni  deve venire a sapere l’anno o l’avvenimento scelto!

Anche noi ci diamo un gran daffare  per trovare “proprio quel modello di automobile” che serve per l’ambientazione, oppure quel vestito o quelle scarpe che i popolani portavano in quel momento storico “mi raccomando” senza plastica perché “allora” e non era stata ancora inventata: se i giudici di gara trovano delle incongruenze penalizzano il rione e la vittoria potrebbe sfumare! Un mese di lavoro sprecato e tanta rabbia se il Bacco, trofeo ambitissimo dai Capoliveresi, dovesse andare ad un altro rione!





Dalla veranda del mio villino adesso vedo il mare e non più le ciminiere, vedo le scogliere, le spiaggette che in inverno sono ancora più romantiche, i gabbiani volteggiano emettendo il loro grido così particolare, uno di loro viene nel mio giardino a cercare cibo! Mio marito si occupa della manutenzione del giardino e di piccoli lavoretti che lo gratificano, mentre io coltivo i fiori.



 La natura mi offre lo spunto per scrivere poesie e la pace ed il silenzio mi aiutano a riflettere. Inoltre mi dedico ad una attività di volontariato, per sentirmi utile alla società in cui viviamo. Durante l’estate la mia casa si riempie delle grida dei miei nipotini, che vengono volentieri al mare dai nonni.



Anche tanti vecchi conoscenti che non vedevamo da anni, improvvisamente si fanno vivi e vogliono venirci a trovare...chissà perchè!





Non rimpiango nulla del passato, ma guardo all’avvenire con serenità e con gli occhi pieni di cielo e di mare.

 

Condividi questo articolo:

52 risposte a Vivere a Capoliveri: una milanese ci racconta come!

laura scrive:

Salve siamo di verona e con una figlia di 6 anni.
L’Elba ha rapito il nostro cuore e anche l’anima. Stiamo cercando di trasfersi e lavorare nell’isola, ma e’ molto difficile.
Speriamo di non dover aspettare fino alla pensione

    turismo scrive:

    Ciao Laura, non è impossibile crearsi una vita all’Elba! Bisogna però avere delle capacità lavorative ed essere disposti a mettersi in gioco in questa isola che offre lavoro quasi sempre stagionale! Fatemi sapere, se posso vi aiuterò con piacere!

Gloria scrive:

Salve, grazie per questo bell racconto!!! Sono Gloria italo cilena, mio marito Fiorentino, sono diversi anni di difficoltà economica e finalmente abbiamo trovato lavoro a pochi chilometri da Rio Marina, li avremmo la casa per tutto l’anno ma vorrei sapere se il costo della vita è tanto più cara, quanto meno costa il traghetto per i residenti? Abbiamo due ragazzine di 12 e 14 anni, come sarà il discorso scuola per loro? è fattibile anche andare a scuola a piombino o è più costoso che andare a Porto ferraio?, ho paura di fare una scelta sbagliata ma anche noi siamo amanti della natura, non potremo mai vivere in una città, grazie per eventuale risposta. Saluti.

    turismo scrive:

    Grazie Signora Gloria per le Sue domande e complimenti per la Sua decisione di trasferirsi all’Elba! Risponderò dettagliatamente ai Suoi dubbi in un post su questo stesso blog, che potrà essere d’aiuto ad altre persone! Mi venga a trovare quando arriva all’Elba!

laura scrive:

Buon anno chiunque tu sia. Il nostro desiderio di trasferimento e’ sempre acceso e siamo disposti a metterci in gioco, infatti partiamo da zero, a nostro favore abbiamo una montagna di idee per il nostro
B e B, percio’ accetiamo qualsiasi consiglio e aiuto. Grazie

    turismo scrive:

    Gentile Signora Laura, avere entusiasmo nella vita è un ottimo trampolino di lancio! Mi chieda pure cosa Le interessa sapere e Le risponderò con piacere! Io mi chiamo Cristiana

Pingback: Vado a vivere all’Isola d’Elba: notizie utili! | Turismo Elba

solidea scrive:

ciao,sono stata per la prima volta all’elba nel mese di settembre,mio marito e mio figlio di 11 anni erano stati già lì qualche anno prima.Quando siamo ripartiti eravamo tutti e tre malinconici stavamo lasciando alle spalle un paradiso ,un modo di vivere lento umano e caloroso abbiamo ci siamo detti perchè non si va ad abitare lì…sarebbe semplice..io dipingo ceramiche ..potrebbe essere un’idea mio marito potrebbe chiedere il trasferimento..lavora nel settore elettrico….il problema sarà la casa…verremo anche questo anno in vacanza lì insieme ad altri,dopo la nostra esperienza li abbiamo invogliati,poi chissa..ciao

    turismo scrive:

    La ringrazio per le Sue osservazioni sulla nostra isola, Signora! Le faccio tanti auguri per i Suoi progetti! Se viene all’Elba mi passi a trovare! Cristiana

laura scrive:

Buonasera signora Cristiana a me e mio marito serve sapere dove rivolgersi per trovare lavoro come giardiniere o custode, io invece sono un’erborista con in mente un bel pensiero: comperare casa con terreno dove coltivare fiori, piante, ortaggi e frutta e con l’aiuto degli Angeli aprire un BeB aperto tutto l’anno. Questa e’ un’isola magica dove le persone possano rigenerarsi.
Grazie ancora. Laura

    turismo scrive:

    Cara Signora Laura, per trovare lavoro come giardiniere o custode le consiglio di rivolgersi al “Centro per l’impiego” di Portoferraio. Se troverà lavoro e casa, poi potrà cercare con calma la soluzione giusta per l’attività dei Suoi sogni! Auguri!!!

Gloria scrive:

Grazie signora Cristiana, aspetto il suo post che i consigli, saremo lieti di venire a trovarla un giorno. Saluti.
Gloria.

laura scrive:

Buongiorno signora Cristiana sono Laura da Verona. Io e mio marito siamo sempre alla ricerca di lavoro all’isola d’Elba. Siamo orientati su un B&B anche da prendere in gestione. Abbiamo contattato anche l’Ente Turismo dell’Elba e il Centro impiego, ma niente da fa’. Lei a qualche idea dove cercare?
La ringrazio e spero un giorno di venire a trovarla come isolana. Arrivederci

    turismo scrive:

    Gentile Signora Laura, buongiorno! lei è ammirevole per la costanza con cui porta avanti il Suo progetto! Penso che le occasioni per prendere in gestione un’attività di B&B si trovino più facilmente a fine stagione, quindi intorno a ottobre novembre.
    Per quanto riguarda il lavoro invece il periodo giusto è questo. Con che mansioni cercate lavoro Lei e Suo marito? Avete esperienze lavorative in qualche settore del turismo? Mi mando per mail il curriculum a info@acacie.it
    Cristiana

Santino e Stefania scrive:

Buona sera a tutti..siamo una coppia di siciliani che ormai da anni vive a Como..abbiamo 30 anni,amiamo il mare e la vita tranquilla..Con molta probabilità tra qlke mese potrò essere trasferito all ‘elba,e non vi dico il mio entusiasmo..certo la mia compagna ha qualche perplessità,teme di non trovare lavoro..è veramente cosi difficile??

    turismo scrive:

    Gentile Signor Santino, buongiorno! Trovare lavoro tutto l’anno in effetti non è facile, all’Elba non ci sono fabbriche o industrie ed i lavori quindi sono solo stagionali. La Signora Stefania ha qualche competenza particolare o ha già lavorato in attività turistiche?

Gloria scrive:

Signora Cristiana buonasera, sono la signora Cilena aspettavo il suo post sulle dirette per quando ci trasferiremo all’elba ma non li trovo. Saluti.

Gloria scrive:

Grazie mille signora Cristiana, la andrò a trovare senz’altro.
Buona giornata.

    turismo scrive:

    La aspetto!
    Cristiana

assunta scrive:

Salve, volevo chiederle un consiglio. Io e il mio ragazzo siamo alla ricerca di lavoro, e abbiamo pensato che l’Isola d’Elba potrebbe essere una soluzione. Potrebbe, gentilmente, dirci se lì c’è possibilità di lavoro, e come si vive. Grazie

    turismo scrive:

    Buongiorno Assunta, i posti di lavoro all’Isola d’Elba sono tutti nel settore turismo, bisogna avere esperienze precedenti di lavoro negli alberghi, nei ristoranti o negli stabilimenti balneari. La conoscenza delle lingue soprattutto il tedesco e l’inglese da più possibilità. E’ meglio presentare domande di lavoro allegando un curriculum, nei mesi precedenti all’apertura della stagione turistica, gennaio, febbraio, marzo, aprile. L’ufficio per l’avviamento al lavoro ha un elenco dei posti disponibili nelle varie strutture! Auguri intanto per a te e al tuo ragazzo per una felice estate! Cristiana

andrea scrive:

salve…vorrei delle info per quanto riguarda l ospedale di portoferraio…sono un infermiere e con la mia famiglia stiamo decidendo se venire o meno a vivere sull isola.
saremo sull isola a fine mese in quanto ci sarà il colloquio per poter lavorare all ospedale di
portoferraio. siamo tutti amanti del mare e l idea di abbandonare torino ci entusiasta molto.
ci sono possibilità di trovare case in affitto per tutto l anno a un prezzo contenuto?aspetto risposta….ringrazio anticipatamente

    turismo scrive:

    Buongiorno Andrea, al nostro Ospedale abbiamo bisogno di persone preparate e valide! Speriamo quindi che il colloquio vada bene! Non è facilissimo trovare alloggi tutto l’anno all’Elba ma non è neanche difficilissimo! Le agenzie immobiliari sono informate degli affitti annuali, dentro l’ospedale ci sono anche offerte di alloggi nelle bacheche!
    Se viene all’Elba mi venga a trovare, prenderemo una bibita insieme! Cristiana

luigi scrive:

buongiorno, ho visitato da turista l’isola nel lontano 2007, ed ora anche io mi trovo a concorrere per la mobilità per infermieri presso il Polo Ospedaliero di Portoferraio, spero di contattarvi presto per darvi buone notizie!!
Luigi

    turismo scrive:

    Buongiorno Luigi, tantissimi auguri per questo concorso! Nel mondo della sanità e tanto più all’Elba abbiamo bisogno di persone motivate e professionali. Speriamo di avere presto notizie positive da questa sua esperienza a Portoferraio. Se si trasferirà all’Elba ce lo faccia sapere e brinderemo insieme!

Miguel scrive:

Cia Cristina,prima di tutto complimenti per il suo bellissimo racconto e ringraziarli per questa sua aiuta verso tutti.
Io sono venuto alla isola d’elba x prima volta 16 anni fa, e sono rimasto stupito di tanta bellezza, dopo 3 o 4 anni sono tornato un’altra in ferie x 5 giorni e fu in una caletta a porto azzurro che mi ho sentito veramente a casa mia e che era qua dove io volevo vivere.Al paso del tempo ho pensato di visitare la Sardegna e la Corsica perche sono isle più grande , costano meno le case , più facile anche trovare lavoro. Però la mia idea d’elba era ancora più forte,alla fino 2012 ho acquistato un appartamento a Rio nell’elba x cominciare, vengo ora più spesso a elba , ora spetto un lavoro, io lavoro come oss a Firenze con un contratto indeterminato, ho fatto domanda al rsa Duca. Mi piacerebbe molto andare a visitarla per conoscerla. Grazie ancora

    turismo scrive:

    Buonasera Miguel, sono contenta di leggere la tua storia! Comprare casa all’Elba è già un primo passo importante per poter vedere come ci si vive! So che chi lavora nel campo sanitario è molto ricercato e quindi spero che possa trovare posto in una struttura sanitaria. Di questi tempi però avere un posto a tempo indeterminato come hai tu a Firenze è un tesoro da non farsi sfuggire! Se durante le ferie verrai all’Elba fammelo sapere che ci incontreremo con piacere per fare due chiacchiere! Cristiana

erica scrive:

Condivido totalmente il tuo pensiero riguardo a quest’isola magnifica, io ogni anno sento come un richiamo e devo tornarci;
ti scrivo per chiederti se sai darmi qualche dritta per cercare casa li all’Elba, qualche contatto o simile.
Sarebbe un sogno che si avvera
Ringrazio in anticipo

claudio scrive:

Buon giorno sono un uomo di 50 anni ,disoccupato con moglie e tre figli,di cui il primo di 22 anni è disoccupato pure lui,le scrivo per chiedere se c’è possibilità di trovare lavoro in isola e di affittare una cascina ,per poter trasferirmi con la mia famigliola…
La ringrazio in anticipo

Enrico scrive:

Buongiorno Cristiana, ho letto con interesse quanto ha scritto ed essendo anche io innamorato dell’Elba mi ci sono ritrovato a pieno. Passo le vacanze da 15 anni sull’ Isola ed anche io non vedo altro posto al mondo da eleggere come “Buen Retiro”; sfortunatamente la Sig.ra Fornero ha pensato di procrastinare la mia decisione di trasferirmento definitivo e non limitato alle sole vacanze, a data incerta, aprox 7 anni. Ho più volte pensato e cercato opportunità di lavoro in loco, ma, come leggo dalle varie esperienze nel blog, tutto quello che si può trovare è ovviamente stagionale.
Sono un appassionato di bicicletta e questa passione mi ha dato modo di visitare in lungo e in largo tutta l’isola; solo per mia curiosità, lei e suo marito, dove avete piantato le vostre radici? Lo chiedo perché pensavo di portarmi avanti acquistando una casa, ma in tutta onestà, i posti candidabili sono talmente tanti che l’imbarazzo della scelta è notevole. Forse sarebbe meglio provare un periodo in affitto e decidere in un secondo momento.
La saluto e un po'( nemmeno tanto poco) la invidio.
Cordiali Saluti
Enrico

    turismo scrive:

    Buongiorno Signor Enrico, felice di sapere che forse nei prossimi anni anche Lei diventerà mio compaesano!
    Io sono elbana di nascita! Mi sembra una buona idea affittare un alloggio per le vacanze e cominciare così a vedere appartamenti da poter acquistare a condizioni vantaggiose! Se viene all’Elba me lo faccia sapere, scambieremo due chiacchiere! Cristiana

Elisabetta scrive:

Salve Signora,
Mi sono imbattuta nel suo racconto a proposito dell’Elba, che più che racconto… è vita.

L’altra settimana, sulla spiaggia di Morcone, le nuvole, minacciavano pioggia ed invece di cercare il sole per abbronzarmi, navigando col cellulare, ho trovato le sue righe.

Sottoscrivo in pieno tutte le sue sensazioni ed emozioni riguardo a quest’isola.

La conoscevo poco e da Toscana me ne vergogno, ma questa vacanza ci ha dimostrato che questo posto ti rapisce e chissà se ti restituisce indietro.

Sarebbe bellissimo potersi trasferire, non pensare all’America come sogno lontano, ma arrivare in paradiso con pochi minuti di traghetto.

Vendendo a capoliveri l’ho in qualche modo cercata tra gli sguardi della gente, invano, ma conscia di provare e sottoscrivere le sue stesse emozioni verso questo incanto.

In questo momento, a Portoferraio, il traghetto mi sta portando verso casa, la speranza è di tornare presto e magari per sempre.
Chissá se il paradiso riserverà un posto per noi…

Noi che…
Abbiamo bisogno di vivere col mare vicino e con il relax che quest’isola ci ha dimostrato di saper donare.

Con affetto Elisabetta

    turismo scrive:

    Grazie Elisabetta per le parole deliziose che ci ha dedicato! Ha voglia di scrivere qualcosa per questo blog? Sarei felice di pubblicare le sue impressioni sull’Elba così pittoresche! Se vuole può contattarmi per mail all’indirizzo cristiana@acacie.it . La invito a venirmi a trovare se ritorna all’Elba, faremo due chiacchiere bevendo una bibita;-)))

Elisabetta scrive:

Grazie infinite Signora Cristiana…
Grazie per la sua proposta, ne sarei felicissima.
Felice ed onorata..
A presto, via e-mail…
Elisabetta
;-)

michele scrive:

Buongiorno.vivo all’estero da 14anni,le scrivo dal messico. sono di milano. fra qualche mese vorrei tornare a casa e avrei deciso per l’isola d’elba,che conosco bene.vorrei evitare la citta’. da due anni quasi, lavoro in pizzeria.crede che imparando questo tipo di lavoro che e’ molto richiesto in italia potrei avere qualche possibilita’. magari conosce qualcuno per aiutarmi? grazie mille,le invio saluti. Michele

    turismo scrive:

    Gentile Signor Michele, buongiorno! Penso che la qualifica di pizzaiolo sia richiesta. Provi a mettersi in contatto con il Centro per l’impiego http://www.centroimpiego.it/italia-1/toscana-12/livorno-51/portoferraio-6787
    CentroImpiego.it trova il tuo centro per l’impiego
    Per Centro per l’impiego, si intende in Italia un ufficio della Regione che gestisce a livello provinciale il mercato del lavoro, monitorandolo. Tale Centro è l’erede dell’Ufficio di collocamento ovvero le Sezioni Circoscrizionali per l’Impiego e il Collocamento in Agricoltura (SCICA).
    centroimpiego.it

Marcello scrive:

Salve,io e la mia fidanzata sono circa 10 anni che tutti gli anni passiamo le nostre vacanze sull Isola,ce ne siamo innamorati subito e abbiamo un sacco di bei ricordi e avremmo una mezza idea di trasferirci li…io lavoro attualmente in un supermercato da 12 anni,lei é un infermiera pediatrica di un noto ospedale ligure tutti e 2 con lavori indeterminati.Sappiamo i pro e i contro di una vita sull Isola ma non ci spaventa piu di tanto..la cosa che ci preoccupa é riuscire a inserirci bene a livello lavorativo..cosa ci puo consigliare??grazie

    turismo scrive:

    Marcello buongiorno! Non è facile all’Elba di questi tempi trovare lavoro per tutto l’anno, come d’altra parte in tutta l’Italia, visto che avete la fortuna di avere un impiego a tempo determinato vi consiglio di aspettare tempi migliori e per ora di venire all’elba in vacanza! ;-)))

Marcello scrive:

…dimenticavo abbiamo 34 anni io e 31 lei!!!:-)

Rosella scrive:

Ciao a tutti mi chiamo rosella esono 30anni che faccio la barista .Ho avuto un locale a brrscia ora vivo a portoferraio e cerco lavoro .

MAURIZIO scrive:

Io e mia moglie vorremmo trasferirci al’Elba; non abbiamo problemi lavorativi, lei è un insegnante di scuola superiore ed informandosi ha visto che ci sono posti nelle scuole superiori del’isola, mentre io sono un dipendente statale e non ho problemi ad essere trasferito sull’isola.
L’unica cosa che abbiamo notato, è che è difficile trovare un alloggio o casa in affitto tutto l’anno, dato che si privilegia l’affitto stagionale.
Qualcuno mi sa indicare un’agenzia che affitta alloggi tutto l’anno?
Grazie
Maurizio

    turismo scrive:

    Gentile Signor Maurizio, non è difficile trovare un alloggio tutto l’anno all’Elba. Certo i prezzi non sono bassi! Una agenzia che si occupa anche di affitti annuali è la Elbavillas http://www.elbavillas.com/
    Tanti auguri per la Sua nuova vita sulla nostra Isola! Se vuole può venirmi a trovare!

monica scrive:

IO e mio marito vorremmo venire a vivere all’elba. Abbiamo fatto tante meravigliose vacanze come turisti sub(essendo io dive master..)io sono strumentista di sala operatoria,mio marito artigiano edile.. con una bimba di 7 anni… potremmo avere possibilità di coronare il nostro sogno?!

    turismo scrive:

    Buongiorno Signora Monica! Sono felice di sapere che che Le sia piaciuta l’Elba e che vorrebbe diventare “isolana”! Non è facilissimo trovare lavoro all’Elba tutto l’anno, può cominciare a chiedere ai vari centri divers quali sono le prospettive di lavoro in questo settore. Nell’ambiente ospedaliero potrebbe esserci necessità di strumentisti per sala operatoria ma dovrebbe informarsi con qualcuno dell’ambito sanitario. Auguri intanto per questa nuova vita che vuole intraprendere! Mi interpelli pure quando vuole!

Fabrizio scrive:

Salve a tutti. Conoscete via Padova periferia nord est di Milano? Ecco, provate a immaginare cosa passa nella testa quando sei sul traghetto di ritorno e ti lasci l’Elba alle spalle!

    turismo scrive:

    Ciao Fabrizio, ti capisco perfettamente! Hai scattato qualche foto carina da condividere con i lettori di questo blog? Ci farebbe proprio piacere!

Marco scrive:

Salve,
complimenti per il suo racconto, pieno di emozioni.
Le scrivo in quanto, l’ultima settimana di luglio dovremo essere a Capolavori, sempre se ci confermano le ferie, ho letto che acquistate pesce direttamente dai pescatori, mi saprebbe dire dove posso recarmi?
La ringrazio anticipatamente
Marco

Max scrive:

Buonasera ho visto questo sito per caso, da sempre innamorato dell Elba, ci sono stato solo 3 volte in Moto e devo dire che ogni volta che rientro a Brescia, è un dolore lasciarla…. ci vorrei vivere ma come poter lavorare sull Isola ?
Grazie

Silvia scrive:

Mi piacerebbe molto trasferirm con la mia famiglia all’isola. Un anno siamo stati li in vacanza e subito ci è piaciuta molto, ci siamo innamorati…. mio marito è vigile de fuoco, li ci sono caserme? a me piacerebbe molto aprire un B&B, e ho visto alcune soluzioni che potrebbero essere fattbili… ma nel periodo invenale si lavora ugualmente col turismo? o in alternativa si riesce a lavoricchiare ugualmente? qual’è la zona migliore secondo lei? In più abbiamo una bambina di 11 anni, immagino che scuole ce ne siano….. mi piacerebbe molto… in pace, con un clima migliore della mia città (sono di Mantova), senza nebbia…. grazie

Duccio scrive:

Buongiorno vengo da circa 15 anni in vacanza all’elba e naturalmente ne sono affascinato. Vorrei avviare una attività di street food (opero già nel settore) vorreise possibile notizie in merito. Grazie comunque

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*