Home Page » Eventi / Feste / Manifestazioni, Enogastronomia Toscana

Prodotti tipici dell’isola d’Elba: un viaggio di sapori

enogastronomia_elba
 

La conoscenza dell’Isola d’Elba non può prescindere dalla conoscenza dell’enogastronomia e dei piatti tipici elbani che caratterizzano questo splendido paradiso dell’Arcipelago Toscano.

Infatti, ricette come la Schiaccia Briaca capoliverese, il cacciucco all'elbana e il prestigioso Aleatico dell’Elba sono parte della cultura e della tradizione dell’isola.

Durante le vacanze all’Elba diventa un vero piacere assaggiare prodotti del territorio buoni e genuini, specialmente quando se ne conosce la preparazione e le storie che ruotano attorno ad esse.

 

Il tour enogastronomico dell’Elba


Durante i festeggiamenti del Bicentenario Napoleonico, tra gli eventi in programma per ricordare la permanenza dell’imperatore all’Elba, sono previsti degli appuntamenti enogastronomici per rievocare i prodotti e le ricette tipiche dell’800.


In particolare, chi fosse interessato ad un libro di ricette storiche, dovrebbe approfittare dell’ultimo libro dello chef Alvaro Claudi: “A tavola con l’imperatore: 77 ricette napoleoniche da provare e gustare”. Il rinomato cuoco ha studiato i ricettari del 1814, adattando i vari piatti ai gusti dei giorni nostri.



La vera ricetta del caciucco all’elbana


Uno dei piatti tipici e più golosi delle nostre terre è il caciucco elbano.

Il segreto di un buon caciucco sta nel pesce fresco utilizzato per la preparazione del brodo. Inoltre, il vero caciucco elbano (come vuole tradizione turca, da cui deriva la ricetta) deve contenere almeno 5 varianti di pesce differenti. Nella ricetta della zuppa di pesce tipica dell’Elba è prevista l’aggiunta di cipolla, aglio, peperoncino, prezzemolo, olio extravergine di oliva e vino bianco: solo così il mix di sapori sarà completo.

 

Dolci tipici dell’Isola d’Elba: la Schiaccia Briaca


Altra specialità della nostra Isola è la schiaccia briaca. Ci sono diverse varianti di questo piatto dell’Isola d’Elba, ad esempio quella capoliverese e quella riese.

La preparazione e l’aspetto sono molto simili, perché entrambi sono torte preparate con l’Aleatico dell’Elba e i pinoli. La differenza sta che nell’utilizzo dell’alchermes per la versione riese, che conferisce al dolce tipico elbano una caratteristica colorazione rosa.

Provate entrambe le varianti della schiaccia briaca, perché sono ottime specialmente se accompagnate da un bicchiere di Aleatico o di moscato, magari servito nel ristorante de “Le Acacie”.
Condividi questo articolo:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*