Home Page » Eventi / Feste / Manifestazioni, Cosa vedere, Amici dell'Isola d'Elba

Elbaman a Marina di Campo, XTERRA Italian Tour a Capoliveri: gli “uomini di ferro” amano l’Isola d’Elba!

 A Marina di Campo si è concluso con la vittoria dell'olandese Chris Brands l'Elbaman 2011, l'unico triathlon "iron distance" che si svolge in Italia (ovvero sulle distanze di 3.8 km di nuoto, 180 km di bici e 42.2 km di corsa) e il terzo Elbaman 73, triathlon "half iron": si sono sfidati oltre 700 triatleti amanti delle lunghe distanze e provenienti da tutto lo Stivale e da ogni parte del mondo.



Non avete potuto partecipare all'Elbaman e volete cimentarvi con il triathlon?



L'Isola d'Elba sarà ancora palcoscenico di una grande manifestazione sportiva di triatlon off road: la finale della XTERRA Italian Tour  a Capoliveri: 1,5 km a nuoto, 30 km di montain bike, 10 km di podismo!



La Manifestazione è inserita nell'Evento 1°CAPOLIVERI CHALLENGE che prevede ben quattro appuntamenti:



-Giovedì 06 Ottobre . Camminata NORDIC WALKING di Km 10 . Promozionale

-Venerdì 07 Ottobre . Mini Triathlon riservato ai ragazzi/e delle Scuole Medie . Promozionale

-Sabato 08 Ottobre . 2° TRIATHLON OLIMPICO OFF ROAD . Finale Circuito XTERRA Italian Tour . Agonistico

-Domenica 09 OttobreCapoliveri TRAIL RUN . Maratonina off road . Agonistica e promozionale.



 L'arrivo sarà strategicamente ubicato nella "storica" Piazzetta Matteotti,"fiore all'occhiello" e cuore pulsante di Capoliveri, un vero e proprio palcoscenico naturale tra "vecchia architettura e vedute panoramiche mozzafiato" che accoglie le numerosissime manifestazioni che si svolgono durante tutti i mesi dell'anno.



Premi e montepremi importanti per i classificati assoluti e di ogni categoria ma non solo, infatti durante la cerimonia di premiazione verranno estratti dalla lista partenti alcuni fortunati numeri di pettorale che vinceranno magnifiche VACANZE OMAGGIO all'Isola d'Elba, la "perla del Mediterraneo".



Molti atleti e le loro famiglie sono arrivati all'isola già qualche giorno prima della gara e si fermeranno nel nostro hotel  4 stelle  convenzionato con la manifestazione, sulla spiaggia di Naregno a soli 3 km da Capoliveri, per gustare appieno questi bellissimi scorci di fine estate che solo lIsola d’Elba è in grado di regalare.



Il  triathleta Rini Franchi, (nella foto in compagnia dei suoi bimbi all’arrivo dell’Elbaman di qualche anno fa) racconta così la sua  esperienza degli anni scorsi all'Isola d'Elba nella gara dell'Elbaman con la dose di entusiasmo che lo contraddistingue:



"Sono  rimasto folgorato da un triathlon che si svolge a fine settembre sull’isola d’Elba. Mi è piaciuta sia la gara che l'Isola d'Elba:  questa, all’ultimo weekend di settembre, è abitata dagli isolani, da pochissimi turisti e, almeno a Marina di Campo, da triathleti.



Il risultato è che si respira un’atmosfera molto rilassata, il tutto aiutato dai microclimi presenti sull’isola: a fine settembre è ancora particolarmente caldo, nelle baie protette dalle correnti è veramente caldo! L’acqua è esente da correnti particolari, sembra di essere in piscina: l’acqua è talmente limpida che per gran parte del tempo ci si riesce ad orientare col fondale marino (le ondine della sabbia sul fondale sono parallele alla riva, più o meno).



Quel che colpisce è la partecipazione degli isolani all’evento, non solo nella località che ospita la manifestazione (il cui passaggio è da pelle d’oca), ma su tutta la tratta!

Evito di commentare il paesaggio a cui si è esposti… semplicemente perché in gara cerco di ignorarlo: troppo bello,  troppo deconcentrante!



La corsa si snoda in 5 giri (distanza ironman):   il passaggio nella località, compreso il lungomare, è suggestiva, anche le estremità del giro, in campagna, non sono male.



 Ma anche qui quel che colpisce è la partecipazione della gente, la passione di chi si occupa del rifornimento, il cameriere che ti ha servito la cena la sera prima e ti riconosce e fa il tifo per te, i tuoi compatrioti che ti conoscono solo di vista ma non fanno mancare il loro sostegno, così come conoscenti, amici, famigliari.



Questi sono gli spunti offerti da quel luogo che possono darti energia extra per fare una bella corsa: la cosa certa è che si conclude con una certa serenità.

Condividi questo articolo:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*